martedì 15 ottobre 2013

La lettera di presentazione

Un piccolo passo indietro per parlare di un altro strumento importantissimo nella ricerca del lavoro: la lettera di presentazione.

Spesso è considerata un di più, una scocciatura da scrivere, una pagina in più da leggere (o da saltare a piè pari)...ma sono convinta che usata nei dovuti modi e nelle giuste occasioni, possa essere davvero d'aiuto.

Come per il CV, anche per la lettera occorre avere ben in mente l'obiettivo, sia in termini di destinatario, sia relativamente al ruolo professionale. Per questo motivo in realtà potremmo avere N lettere di presentazione, tanti quanti sono i CV inviati.

La traccia da seguire in ogni caso è questa:

- individuazione del profilo: "Sono un sistemista Microsoft" / "Sono un'impiegata amministrativa" / "Sono un giovane neolaureato in Scienze della Comunicazione".

- breve descrizione dell'esperienza: "ha maturato la mia esperienza all'interno di aziende produttive di media dimensione, dove mi occupavo di gestire e mantenere la struttura informatica"....

Attenzione: se hai già inserito la descrizione del profilo all'inizio del CV, non è saggio fare un copia/incolla, ma sarebbe meglio una parafrasi.
Oppure, se scarseggia l'ispirazione, potresti tenere due versioni del curriculum: una con la sintesi del profilo, da salvare nei siti di annunci nel caso non potessi mettere la lettera, e una senza quando mandi il CV accompagnato dalla lettera.
Tieni sempre comunque da conto il rischio che CV e lettera possano venire separati, e quindi sarebbe opportuno avere una presentazione anche sul curriculum.

- motivo per cui ti candidi - e qui si apre un mondo... In realtà la lettera dovrebbe cambiare per ogni destinatario (o gruppo di destinatari: se la mandi a 10 aziende di consulenza informatica, basta una lettera uguale per tutti, a meno che, per esempio, tu abbia qualcosa di specifico da dire ad IBM rispetto a tutti gli altri). In questa parte devi in pratica trasferire il perchè stai scrivendo proprio a loro, giustificandolo con la tua esperienza, esplicitando il perchè ritieni di avere le competenze per ricoprire un dato ruolo, che va comunque dichiarato.

Quest'ultima parte è appunto quella più personalizzabile, perchè cambierà a seconda che tu stia rispondendo ad un annuncio o che stia inviando la tua autocandidatura ad una società di selezione del personale o a una azienda specifica, come nei 2 esempi qui sotto:


Egregio dottore / Gentile dottoressa,

sono una impiegata con mansioni segretariali e di addetta alla reception.

Negli ultimi anni ho lavorato presso Xxxxxx occupandomi della gestione delle chiamate e dell’accoglienza clienti e supportando l’ufficio storni quando richiesto.

Oggi, a fronte di una riorganizzazione che ha coinvolto la mia azienda, sono alla ricerca di una nuova occupazione in ambito impiegatizio/segretariale o come addetta alla reception/centralino. 

Pertanto sottopongo alla sua cortese attenzione il mio curriculum, che le allego, e resto a disposizione per un eventuale colloquio di approfondimento delle mie esperienze professionali.

Con l’occasione porgo

Cordiali saluti
Nome Cognome

__ o __

sono una giovane laureata in Relazioni Pubbliche, con una esperienza pregressa di Customer Service e segreteria, maturata in una azienda farmaceutica.

Attualmente collaboro con l’ufficio stampa di una nota azienda del settore lusso, in cui mi occupo prevalentemente di rassegna stampa quotidiana, oltre che della preparazione e dell’invio delle cartelle stampa e dei comunicati.

Essendo stata assunta con contratto a tempo determinato a breve scadenza, sono a propormi alla vostra società per poter spendere le mie competenze, maturate sia all’estero, presso un’azienda che si occupa di fiere per il Business to Business, che nella società in cui mi trovo attualmente.

Sono inoltre una persona affidabile, con spirito di iniziativa e senso di responsabilità, capace di lavorare con efficacia sia autonomamente, sia come parte di un team.

Invio pertanto il mio curriculum vitae, restando a disposizione per eventuali approfondimenti sul mio profilo professionale.

In attesa di un vostro cortese riscontro porgo

Cordiali saluti
Nome Cognome

Nessun commento:

Posta un commento