venerdì 17 marzo 2017

L'apparenza, a volte, è proprio l'ultimo dei problemi

Sei arrivato, ti ho guardato, e già ho pensato che per il CV avevi scelto una foto che, pur preannunciando quello che mi sarei trovata davanti, almeno ti faceva un buon servizio.

Ti sei accomodato, abbiamo iniziato a parlare e mi sono concentrata sul tuo percorso professionale, ignorando la vocina fastidiosa che mi ricordava quanto i clienti siano a volte troppo concentrati sull'aspetto nonostante le competenze.

Ti ho ascoltato e ho partecipato alle sfighe che hai avuto negli ultimi anni e che ti hanno impedito di mantenere una carriera regolare.

Ed ero quasi convinta a presentarti.

Ma.

Hai infilato una lamentela di troppo. Due volte di troppo mi hai raccontato di quando ti veniva immeritatamente contestato un errore, secondo te dovuto ad altro. Tre casi di troppo in cui mi hai riportato, invece di un tuo successo, un rimprovero da colleghi o superiori.

E allora, saresti potuto essere anche George Clooney, ma per me è no.

Nessun commento:

Posta un commento